Eco Strutture

Agriturismo La Castellana
B&B Le Tamerici
LaMorosa Hotel
Lega Navale Ventotene
Fattoria di Vaira
Villaggio Residence Tramonto
 
Tutte le eco strutture

Eco Guide

Guida Eco-Wellness FREE!
Milano Eco-Shop 2012 FREE!
Liguria: Varese Ligure e Val di Vara
Umbria-Spoleto Ecosostenibile
Puglia: Salento Ecosostenibile
Il Sud della Sardegna Ecosostenibile
Liguria - Il Finalese Ecosostenibile
 
Tutte le Eco Guide

Eco News

Mangiare e bere leggendo

 

Con l’autunno Slow Food presenta le sue novità in libreria.

Continua a leggere ...
Trekking tra archeologia e natura

 

Nel Lazio, al Parco del Vulci, ci sono sia siti naturalistici di grande pregio sia siti archeologici risalenti ad epoche a partire dal V secolo a.C. (Foto: ©Museo della Tuscia Rupestre/Wikimedia Commons)

Continua a leggere ...
Orti urbani

 

Il fenomeno delle aree verdi nelle città destinate a orti pubblici si sta amplificando con la crisi.

Continua a leggere ...
Tra ponti e passarelle

 

No, non stiamo parlando della Mostra del Cinema a Venezia, ma di un villaggio di case sugli alberi, nel Canavese, in Piemonte, dove non mancano comodità e tecnologia.

Continua a leggere ...

Eco Strutture

Riccione ecosostenibile - Emilia Romagna

Hotel e spiagge green

 

di Susanna Sforza

 

Riccione, capitale del divertimento e da sempre pioniera verso nuove frontiere e forme di turismo, diventa sensibile anche all’ecosostenibilità, mostrandosi ancora una volta un passo avanti rispetto alla tradizione, pur con il dovuto rispetto verso quest’ultima.

 

La città di mare si reinventa, offrendo nuovi spunti per una vacanza che rispetti l’ambiente e valorizzi il territorio con i suoi prodotti, e attingendo dalle innumerevoli risorse di cui è depositaria.

 

L‘Hotel Jolie (www.hoteljolie.it) per esempio, è una piccola pensione a conduzione famigliare, passata di generazione in generazione, fino all’attuale di Roberta e Cristian, giovani e di ampie vedute, che la stanno trasformando, un passo alla volta, verso una coscienza ecosostenibile.

 

L’hotel è ubicato nei pressi del centro e a pochi passi dalla spiaggia. Le camere sono arredate in modo davvero semplice, ma fornite del necessario e pulite.

 

Uno dei punti forti di questo hotel è il buffet per la colazione a base di prodotti bio e fatti in casa: yogurt, miele, frutta fresca nel piatto, gallette di riso, cereali, torte, confetture, piadina, brioche e tanto altro ancora, il tutto accompagnato da cappuccino con latte di soia e orzo, per chi lo desidera, o dal classico con latte vaccino e caffè. Durante le serate d’estate, di quando in quando si organizza un aperitivo annaffiato da un buon vino locale bio.

 

Una serie di accorgimenti adottati dall’albergo, sono utili al rispetto dell’ambiente.

 

Prima di tutto, all’arrivo in camera, si trova un Book che Roberta e Cristian hanno elaborato per fornire informazioni utili ai clienti e anche per far conoscere il lato green della struttura. Qui, infatti, si utilizzano: energia verde di Enel (l’edificio non è in grado di supportare i pannelli fotovoltaici, ma la scelta adottata dimostra la filosofia dei proprietari), lampadine a risparmio energetico, diffusori di flusso per l’acqua, antiparassitari naturali per le piante del piccolo giardino, dove assaporare la colazione e raccolta differenziata già dal 1999 (praticamente i primi, in loco).

 

L’entroterra regala scorci mozzafiato, rocche e castelli ricchi di storia per rivivere le atmosfere e le gesta epiche. A tal proposito, l’Hotel Jolie organizza gite gratuite in bicicletta per vari livelli, tempo permettendo: in collina con sosta presso un vecchio mulino ristrutturato per visitare gli orti, conoscere e degustare i prodotti locali; barbecue nell’area picnic del Parco del Marano (un’area protetta dalla ricca flora e fauna, tra cui garzette, martin pescatore, upupe, cuculi, scoiattoli, istrici e volpi); infine, per i più allenati, un itinerario che conduce al sito archeologico Colombarone di Pesaro con la casa romana e i mosaici, la rocca di Fiorenzuola e Casteldimezzo.

 

Curioso l’800Festival di Saludecio (www.ottocentofestivalsaludecio.it), che dal 3 al 7 agosto festeggia il suo trentennale (ingresso € 3): per l’occasione il borgo medievale mette in scena una fedele ricostruzione di costumi, tradizioni e arti tipiche del XIX secolo, trasformandosi in un enorme palcoscenico all’aperto di numerosi spettacoli nelle più svariate forme artistiche.

 

Le biciclette sono anche a disposizione dei clienti dell’Hotel Jolie per muoversi individualmente e agevolmente in loco. La reception offre anche informazioni su orari e percorsi dei bus, oltre a vendere i biglietti, per promuovere l’uso di mezzi pubblici, sempre con un occhio di riguardo per il benessere dell’ambiente.

 

Sempre a Riccione, il Bagno 85 Giulia (www.bagnogiulia85.com)  ha realizzato una serie di accorgimenti sul risparmio di risorse, utilizzando tecnologie innovative e sostenibili, come raccolta differenziata con isole ecologiche, bici in uso per i clienti, pannelli solari termici per il riscaldamento dell’acqua delle docce, riduttori di flusso e rubinetti a tempo per il risparmio idrico, vasca di raccolta dell’acqua proveniente dalle docce e relativo recupero per wc, pannelli fotovoltaici per l’energia elettrica, ricerca materiali e attrezzature ecosostenibili, educazione ambientale.

 

Lo stabilimento si è posto come progetto pilota anche nell’ambito dell’accessibilità delle strutture balneari, ottenendo la certificazione ISO 14001 per gestione ambientale.

 

Merita una sosta anche la Spiaggia del Benessere 49 (www.spiaggiadelbenessere.it): è l’unica di Riccione con piscina, idromassaggi e percorsi vascolari con acqua termale, sfruttando i benefici delle terme (le acque di quelle di Riccione costituiscono una rarità tra le terme lungo il litorale) e della spiaggia.

 

Al mare in treno (www.almareintreno.it) è la promozione che Trenitalia in collaborazione con la Provincia di Rimini, la Regione Emilia Romagna, Hera (Holding Energia, Risorse, Ambiente) e Soustainable Tourism, ha messo in atto per una vacanza volta al risparmio, in un momento di crisi economica nazionale, e al tempo stesso di salvaguardia dell’ambiente e del benessere, evitando lunghe e stancanti code in autostrada e ai caselli.

 

Al mare in treno si propone di rimborsare il biglietto di andata del treno per soggiorni di una settimana oppure il biglietto di andata e ritorno per soggiorni che durano due settimane; inoltre, al momento dell’arrivo in hotel è consegnata una Carta Vantaggi che dà diritto all’ingresso gratuito in musei (tra cui la Domus di Rimini), castelli e parchi divertimento indicati e la possibilità di usufruire gratuitamente di biciclette.