Eco News

Corso per turismo responsabile
Il Mercato nel Campo
Nuove terme a Roma
Passione per la frutta
Conegliano Valdobbiadene in tasca
Giornalismo ambientale
 
Tutte le eco news

Eco Guide

Guida Eco-Wellness FREE!
Milano Eco-Shop 2012 FREE!
Liguria: Varese Ligure e Val di Vara
Umbria-Spoleto Ecosostenibile
Puglia: Salento Ecosostenibile
Il Sud della Sardegna Ecosostenibile
 
Tutte le Eco Guide

Eco News

Corso per turismo responsabile

 

a cura di Redazione Ecoturismonline

 

A Bologna da venerdì 23 gennaio a domenica 25 gennaio 2015 si terrà un corso per approfondire la conoscenza del turismo responsabile.

Continua a leggere ...
Agriturismi: ecco la classificazione unica

 

Il sole è il simbolo che valuta gli agriturismi italiani: le oltre 20 mila strutture della Penisola, dal primo gennaio 2015, saranno raccolte dal Ministero delle Politiche Agricole.

Continua a leggere ...
La settimana nelle foto di natura selvaggia

 

Le migliori immagini della settimana dal mondo della natura di The Guardian,

Continua a leggere ...
CO2: un anno di emissioni nel timelapse della Nasa

 

Il video, incisivo, che qui presentiamo si riferisce al 2006: da allora le emissioni sono aumentate sulla terra, ma notate la grande differenza tra emisfero australe e boreale.

Continua a leggere ...

Eco News

A tutto G.A.S. per una pesca sostenibile

di Maddalena Stendardi

 

“Il nostro è un progetto per un consumo più consapevole e sostenibile di prodotto ittico nel rispetto dei naturali cicli di vita e della stagionalità delle varie specie”. Così esordisce Daniele Mugnano, responsabile commerciale di Fishbox, azienda abruzzese. E continua: “Per fare questo, proponiamo dei cassettoni, i box, con il pesce che i pescatori portano a terra dall’Adriatico”. 

 

Dalla tradizione

 

“Ci ispiriamo a un’antica tradizione delle nostre parti che è la schaffetta: è la parte di pesce che spetta al marinaio dopo una settimana di pesca per il consumo familiare. La schaffetta è divisa in parti a seconda del ruolo che si ha all'interno di un equipaggio: due parti al comandante, due al motorista, una ai marinai e una al retante che è la persona che aggiusta le reti.

 

Tornando a noi, la schaffetta è quello che effettivamente si trova in mare e noi la proponiamo nei nostri box servendoci direttamente sui pescherecci di Termoli e selezionando il pesce delle ultime ore di pesca.

 

Alle cinque di mattina, dopo la visita sanitaria, parte il nostro carico che in poche ore raggiunge le città e il pesce è distribuito a G.A.S. e CRAL aziendali con cui condividiamo il progetto.

 

Fondamentale è che ci sia tempo buono che permette ai pescatori di lavorare: il risultato è un pesce pescato e consegnato come se si vivesse al mare.

 

Soprattutto, si allenta la presa su specie a rischio estinzione e si riscoprono sapori che forse non si sono mai provati”.

 

Azienda responsabile

 

Slowfood ha definito Fishbox come una delle poche aziende CSF (Community Supported Fisherty), cioè un’impresa che avvicina un consumatore attento a un produttore responsabile.

 

“Ora facciamo consegne il venerdì a Roma, dove diversi G.A.S. si servono da noi, ma vorremmo andare anche in altre città. L'ideale? Coprire con regolarità tutti i giorni (tempo permettendo) della settimana di pesca, che va dal primo scarico il martedì, all'ultimo il venerdì”.

 

Convenienza reciproca

 

Conclude Mugnano: “Questo ci permetterebbe di appaltare una o più barche che lavorano solo ed esclusivamente per rifornire i G.A.S: il vantaggio è reciproco, perché i gruppi avrebbero le barche che lavorano per loro e i pescatori la certezza di avere il pesce venduto tutto l'anno. Noi riusciremmo a sensibilizzare così più pescatori sulla pesca sostenibile e attenta che aiuta tutti, in primis l'ambiente e l'elemento che dà loro da vivere”.

 

Il loro slogan? “A tutto G.A.S. per una pesca sostenibile!”

 

www.fishbox.it